fbpx
Alto
 

Russia – Mosca e San Pietroburgo – Gruppo precostituito

Russia – Mosca e San Pietroburgo – Gruppo precostituito

La Russia è un mondo a sé stante. A partire dalla sua lingua, che usa l’alfabeto cirillico, la religione (il cristianesimo ortodosso), le tradizioni e la storia millenaria. Le città russe, poi, sono uniche e hanno un fascino incantato, come la maestosa capitale Mosca, con i suoi monumenti e gli ampi viali dominati dalle cupole dorate delle chiese, o San Pietroburgo, la città più europea del Paese, costruita sull’acqua e attraversata dalla sinuosa Neva, appositamente pensata per essere elegante e ordinata. Caviale, champagne e matrioske sono tra i simboli della Russia che però è una realtà in divenire, un Paese che si sta aprendo verso l’Occidente mantenendo comunque ben salde le sue radici. Un Paese che colpisce per le sue contraddizioni, ma anche per la sua grandissima vitalità.

PROGRAMMA di 8 GIORNI

1° Giorno: ITALIA – MOSCA
Ritrovo dei partecipanti in aeroporto partenza per Mosca. Arrivo, disbrigo delle formalità doganali e trasferimento in albergo. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2° Giorno: MOSCA
Pensione completa. Mattinata dedicata alla visita panoramica della capitale: la Piazza Rossa, la Piazza Teatralínaja, la via Tverskaja – arteria principale della città, la via Novy Arbat, la Collina dei Passeri, da cui si apre un indimenticabile panorama della città. Nel pomeriggio, visita del territorio del Cremlino con ingresso a due delle sue cattedrali e il nucleo più antico di Mosca, attorno al quale la città si è sviluppata nel corso dei secoli.

3° Giorno: MOSCA – SERGHIEV POSAD – MOSCA (Km 150)
Pensione completa. In mattinata, escursione a Serghiev Posad, città santa ortodossa, sede del celebre Monastero fondato da San Sergio di Rodonez del XIV sec. Il complesso monasteriale, circondato da una cinta muraria, comprende sette chiese, due cattedrali, un’accademia di teologia e un seminario. Rientro a Mosca e visita del monastero di Novodevici. Al suo interno si trova la Cattadrale della Madonna di Smolensk che conserva magnifici affreschi cinquecenteschi e una preziosa iconostasi a cinque ordini in stile barocco.

4° Giorno: MOSCA – SAN PIETROBURGO
Pensione completa. In mattinata, visita della cattedrale di Cristo Salvatore, simbolo della rinascita della Russia e dei valori della fede ortodossa, e passeggiata sulla via Arbat, la via pedonale più viva e affascinante di Mosca. Trasferimento in pullman alla stazione ferroviaria e partenza in treno per San Pietroburgo. Arrivo e trasferimento in albergo.

5° Giorno: SAN PIETROBURGO
Pensione completa. Mattinata dedicata alla visita panoramica della città alla scoperta dei fasti e dell’architettura dell’antica capitale: il Piazzale delle “Colone Rostrate”, da cui si gode di una splendida vista dell’Hermitage e dei prestigiosi palazzi sul Lungo Neva, la  centralissima Prospettiva Nevskij, il Campo di Marte, la Piazza del Palazzo d’Inverno, la Piazza dei Decabristi e la Cattedrale di S. Isacco la cui cupola dorata è visibile da tutti i punti della città. Nel pomeriggo visita del Museo Hermitage, uno dei più grandi del mondo, le collezioni esposte comprendono oltre 2.700.000 pezzi.

6° Giorno: SAN PIETROBURGO – PUSHKIN – PETERHOF – SAN PIETROBURGO (Km 125)
Pensione completa. In mattinata partenza per l’escursione a Pushkin, per la visita del parco e del Palazzo che appartennero a Caterina II. Il Parco, di 600 ettari e con due laghi artificiali, è ricco di padiglioni, grotte, chioschi alla maniera dei giardini di fine ‘700. Nel pomeriggio escursione a Petrodvoretz (Peterhof): situata sul Golfo di Finlandia, questa residenza fu fatta costruire da Pietro il Grande per rivaleggiare con Versailles. Accanto al Palazzo, la principale attrazione della Reggia è costituita dal parco con il grandioso complesso di fontane.

7° Giorno: SAN PIETROBURGO
Pensione completa. Mattinata dedicata alla visita della Fortezza di Pietro e Paolo, la cui costruzione coincide con la nascita di San Pietroburgo e per questo è considerata simbolo della città. Al suo interno, sono custodite le tombe monumentali della famiglia Romanov, ultimi zar di Russia. Nel pomeriggio visita del Monastero Alexander Nevsky, fondato da Pietro il Grande nel 1710 in onore della vittoria sugli svedesi del 1240. Annessi al monastero ci sono diversi cimiteri dove riposano grandi personaggi della cultura quali Dostoevskij, Carlo Rossi, Giacomo Antonio Quarenghi, Chajkovskij, Eulero e Musorgskij.

8° Giorno: SAN PIETROBURGO – ITALIA
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto e partenza per il rientro in Italia.

Possibilità di partenze dai principali aeroporti italiani.

8 giorni
di Gruppo
  • Destinazione
  • Incluso
    Russia – Mosca e San Pietroburgo – Gruppo precostituito
Documento richiesto Passaporto individuale con validità residua di almeno 6 mesi oltre le date del viaggio. Il passaporto deve avere almeno due pagine libere consecutive ed essere in buono stato, senza pagine piegate o scollate. Per l’ottenimento del visto consolare, è necessario far pervenire alla società organizzatrice almeno 30 giorni prima della partenza i seguenti documenti: passaporto originale + modulo consolare debitamente compilato + 2 fototessere recenti, a colori, biometriche su fondo bianco (no grigio, celestino o altro fondo anche molto chiaro). Orario Due ore in più rispetto all'Italia. Due ore in più quando in Italia è in vigore l'ora legale. Clima In Russia, il clima è abbastanza rigido, con scarsa umidità. L’inverno è molto lungo e freddo e l’estate piuttosto breve e abbastanza calda. D’inverno i caldi venti del Pacifico non influiscono sulle regioni più interne, ma le temperature basse e l’alta pressione caratterizzano la Siberia. D’estate prevale bassa pressione, l’aria calda e umida arriva fino alla Siberia Centrale. Le precipitazioni d’estate possono provocare delle conseguenze spiacevoli all’agricoltura; però in media sono abbastanza scarse. D’inverno, la zona più fredda della Russia è la Siberia Orientale; qui le temperature arrivano fino ai –48,9°C e lungo le coste artiche e pacifiche la temperatura raggiunge i –50°C per i forti venti. A Mosca d’inverno, la temperatura si abbassa fino ai –9,4°C, mentre d’estate è di 18,9°C. Valuta La moneta è il Rublo (RUB) che si divide in 100 Copeche (€ 1 ~ 93,50 RUB). E' possibile cambiare nelle banche e negli uffici di cambio. Le carte di credito dei principali circuiti internazionali sono facilmente utilizzabili a Mosca e San Pietroburgo. E' possibile prelevare contanti dagli sportelli bancomat con carte di credito di circuito internazionale. Lingua La lingua ufficiale è il russo, molto meno conosciuto l’inglese. Telefono Per telefonate in Russia, occorre digitare il prefisso internazionale 007 seguito dal codice della località senza lo 0 e dal numero desiderato. Per telefonare in Italia comporre lo 0039 seguito dal prefisso della città con lo zero e dal numero dell'abbonato. Per quanto riguarda i telefoni cellulari occorre assicurarsi che siano abilitati al “roaming internazionale”. Elettricità La corrente è a 220 volt / 50 Hz, con presa elettrica Tipo C o Tipo F. Cucina In Russia rimangono forti alcune tradizioni endemiche che vanno a definire i piatti tipici. Di base, gli ingredienti disponibili nel territorio russo erano piuttosto limitati e di derivazione contadina: carni d’allevamento e di cacciagione; uova, latte ed altri derivati animali; radici e tuberi; funghi e poche verdure a foglia verde; bacche e miele; pesce di mare e di fiume; molti cereali (grano, segale, miglio). Nella cucina nazionale è rimasta la cultura contadina delle zuppe e delle minestre, infatti possiamo trovarne molte nei menù dei ristoranti, alcune calde ed altre fredde. Un esempio di zuppa calda è lo shchi, la zuppa di cavolo cappuccio e cipolla lasciata ad addensarsi a fuoco lento. In genere si aggiunge carne, funghi, tuberi, alcune spezie, o smetana, una crema densa e acidula di latte, tipica dei lapponi. L’okroshka è la zuppa fredda più nota, a base di kvass, una bevanda analcolica fermentata ottenuta dai cereali, nella quale vengono messi verdure come patate ed erbe di campo come il tarassaco, assieme a carne o pesce. In genere si accompagna con l’onnipresente cetriolo fermentato. Anche le insalate vanno per la maggiore ed ovviamente la più nota è l’insalata russa o insalata Olivier. La carne è diffusa: spiedi, palle di carne in brodo, i pelmeni (molto simili ai nostri tortellini), così come il pane e il porridge. Religione La religione tradizionale del popolo russo e quella attualmente più diffusa è il cristianesimo ortodosso (stimato al 42,5% al 2012), rappresentato prevalentemente dalla Chiesa ortodossa russa (41%). La seconda religione per diffusione è l'Islam (6,5% al 2012), presente soprattutto tra i gruppi etnici turchi.
QUOTE DI PARTECIPAZIONE Data l’estrema variabilità delle tariffe, in particolare di quelle aeree, abbiamo preferito non indicare le quote di partecipazione. Queste verranno fornite dietro espressa richiesta tenendo conto delle date del viaggio, del numero presumibile dei partecipanti, della categoria degli alberghi e di tutti i sevizi richiesti. NUMERO MINIMO DI PARTECIPANTI In linea generale, per ottenere le migliori condizioni tariffarie, il gruppo dovrebbe essere composto da un numero minimo di 15/20 partecipanti e un massimo di 45/50, a seconda delle destinazioni. Possiamo comunque organizzare viaggi su misura per gruppi di entità inferiore o superiore alle 50. DOCUMENTI NECESSARI PER IL VIAGGIO Le informazioni relative ai documenti e visti richiesti dai vari paesi riportate di fianco a ciascun programma sono aggiornate alla data di stampa e si riferiscono ai cittadini italiani maggiorenni. Poiché tali informazioni possono variare, esse andranno riverificate al momento dell’eventuale prenotazione. SISTEMAZIONI ALBERGHIERE Le sistemazioni alberghiere sono generalmente previste in buoni Hotel 3 o 4 stelle da noi selezionati. E’ comunque possibile prevedere hotel di diversa categoria. Facciamo presente che in alcuni paesi (ad esempio Israele) non esiste una classificazione ufficiale degli Hotel. Gli albergatori hanno in questi casi la facoltà di dichiarare le categorie che ritengono più consone anche se a volte le strutture non possiedono i requisiti per poter appartenere a tali categorie. Anche ove prevista, la classificazione ufficiale, non è sempre equiparabile agli standard europei e alberghi della stessa categoria potrebbero avere caratteristiche e servizi molto diversi. TIPOLOGIA CAMERE Le camere negli alberghi sono generalmente a due letti. Le camere singole sono disponibili in numero limitato (circa il 10% del totale dei  partecipanti) e sono sempre soggette a riconferma. Le camere triple, non sempre disponibili, sono generalmente camere doppie con un letto aggiunto, spesso più piccolo e adatto principalmente a bambini; lo spazio a disposizione nelle camere triple risulta spesso essere un poco ridotto. TRATTAMENTO Per i programmi proposti generalmente prevediamo la pensione completa. I pasti sono previsti in Hotel o ristoranti eccetto ove diversamente  indicato. Le bevande ai pasti sono sempre da ritenersi escluse. Può però essere richiesto il “pacchetto bevande” con relativo supplemento da quantificare in fase di preventivo. ACCOMPAGNATORI - GUIDE - INGRESSI Per tutti i nostri programmi prevediamo valide guide/accompagnatori locali parlanti italiano. In Israele garantiamo la presenza di guide cristiane certificate autorizzate dalla Commissione Pellegrinaggi in Terra Santa. Gli ingressi ai siti e ai musei indicati nel programma, salvo diversamente specificato, sono inclusi nelle quote. PROGRAMMI ITINERANTI Per ragioni tecniche non imputabili alla nostra volontà, i programmi itineranti potrebbero subire variazioni. PRENOTAZIONE DELLE S. MESSE Per tutti gli itinerari possiamo prevedere la celebrazione delle S. Messe giornaliere. Nei paesi o nelle località dove non esistono chiese cattoliche è generalmente possibile celebrare la S. Messa negli Hotel. ASSICURAZIONE MEDICO, BAGAGLIO E ANNULLAMENTO VIAGGIO I partecipanti ai nostri viaggi godono tutti di assicurazione medico, bagaglio e annullamento viaggio Filodiretto. Per la descrizione dettagliata di tali coperture rimandiamo al catalogo “Pellegrinaggi Rusconi”. MANCE Salvo diversa indicazione, le mance non sono comprese nella quota di partecipazione. Prima della partenza verranno fornite al capogruppo le informazioni sugli usi dei paesi visitati. CONDIZIONI DI PAGAMENTO Alla conferma del viaggio/pellegrinaggio dovrà essere versato un acconto pari circa al 30% (salvo diversa indicazione) della quota totale di partecipazione. Verranno altresì evidenziati gli scaglioni di penale in caso di annullamento. Circa un mese prima della partenza verrà richiesto il saldo.
Invia
1
Invia la tua richiesta qui
Buongiorno, inviaci la tua richiesta. Ti risponderemo dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 18:00. Grazie per averci contattato. Lo staff Rusconi Viaggi.